Portishead into the head

portishead_portishead

Lunedì 31 marzo, ore 21.00, circa…location teatro Saschall Firenze. Sold out, pieno zeppo di gente…in attesa del grande evento, il concerto dei Portishead ! Dopo in lungo periodo di sonnecchiamento, si sono risvegliati. Dopo il capolavoro di Dummy, l’ultimo album dei Portishead, gli inglesi hanno dato vita all’omonimo Portishead, che pur rimandendo indietro rispetto al primo, rimane un eccellente conferma. Ma torniamo a noi, lì in mezzo alla folla, in 2 a cercare di raggiungere il nostro gruppetto di amici, mission impossible. Rimaniamo lì, poco dopo, lo spettacolo ha inizio. Ci sono grandi schermi che ripendono da peculiari posizioni le perfomance dei musicanti. Beth ha una gran voce, la senti parlare (più o meno) quasi senza voce, poi quando arriva lì davanti al microfono, sfodera tutta la sua bravura…la sua voce è ipnotizzante, rilassante…fa viaggiare. I nuovi pezzi sono una sorpresa, per me che ancora non avevo avuto modo si ascoltare l’ultimo album, se non ascoltanto il live a londra di un concerto precedente….e poi i mitici grandi successi del passato (vedi Glory Box). La loro musica è un perfetto amalgamarsi di suoni, dall’elettronica generata…alla pura quella suonata. Bisogna essere proprio bravi a suonare in quel modo, a produrre quel genere musicale in cui ogni minimo suono concorre alla creazione del pezzo. E così via sino al termine del concerto, 1h e 40m di musica. E poi basta….troppe parole potrebbero rompere l’incantesimo. Affascinante nella sua interezza.

httpv://www.youtube.com/watch?v=OXFA2bdLtUY&hl=it    httpv://www.youtube.com/watch?v=OXFA2bdLtUY&hl=it
httpv://www.youtube.com/watch?v=nmySEaNap3s&hl=it    httpv://www.youtube.com/watch?v=hlcI88izgMA&hl=it
httpv://www.youtube.com/watch?v=hlcI88izgMA&hl=it

| | More

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

WordPress Themes